Home » Attività » Seminario delle FDC e FLCC nel centenario del CIC 1917

Seminario delle FDC e FLCC nel centenario del CIC 1917

Il giorno 28 marzo 2017, la Facoltà di Diritto Canonico e la Facoltà di Lettere Cristiane e Classiche dell’Università Pontificia Salesiana, hanno organizzato un “Seminario di studio nel centenario del CIC 1917. Contributo del codice pio-benedettino alla disciplina ecclesiastica”. Il seminario, svoltosi nelle ore pomeridiane in Aula Juan Vecchi, ha visto la partecipazione di vari relatori appartenenti alle due Facoltà.

Nel suo saluto iniziale, del Prof. Jesu Pudumai Doss, Decano della Facoltà di Diritto Canonico, ha introdotto il tema dicendo che si colloca questa iniziativa inter-disciplinare nel centenario del Codice di diritto canonico del 1917 per cogliere “il volto della Chiesa”, “madre sapientissima”, come aveva intitolato il documento della promulgazione del Codice il Pontefice Benedetto XV.

Il Prof. Miran Sajovic, Decano della Facoltà di Lettere Cristiane e Classiche, nella sua relazione dal titolo “Providentissima Mater Ecclesia. La Chiesa negli scritti ecclesiastici del III e IV secolo”, ha illustrato le immagini più suggestive della Chiesa che emergono dagli autori greci e latini di tale epoca, soffermandosi in particolar modo sull’immagine materna della Chiesa.

Il Prof. Duc Dung Do ha presentato “Il concetto della Chiesa universale nel CIC 1917”, distinguendo tra la realtà soprannaturale della stessa, ed il conseguente profilo dottrinale, dogmatico-giuridico, e la Chiesa visibile e gerarchica, dal punto di vista strutturale, istituzionale-giuridico.

Il Prof. Remo Bracchi, con la sua “Explicatio terminorum: ius, canonicus” ha fornito un’approfondita e interessante ricerca filologica sul termine “diritto”, sia nella sua primigenia radice indoeuropea, che nelle sue successive evoluzioni latina ed orientale.

Il Prof. Roberto Spataro, nella sua relazione “Il CIC 1917: contributo dei Papi Pio X e Benedetto XV” ha approfondito le figure di questi due grandi pontefici, che hanno contribuito alla promulgazione del Codice, sottolienandone l’impegno riformatore dell’uno e quello diplomatico dell’altro.

Il Prof. Kevin Mwandha ha esposto “I soggetti della personalità morale nel CIC 1917”, fornendo un parallelo tra le persone morali della Chiesa Cattolica e della Sede Apostolica e le persone morali inferiori nel CIC 1917, e la disciplina delle stesse persone morali e delle persone giuridiche nel CIC 1983.

Infine, il Prof. Seby Kidangan, con la sua relazione “La potestà coattiva della Chiesa nel CIC 1917” ha esplicato le basi bibliche, teologiche e giuridiche del diritto della Chiesa ad applicare pene ai suoi fedeli, come mezzi per raggiungere il fine ultimo della salus animarum.

Il seminario, coordinato dal Prof. Josef Slivoň, si è concluso con una breve discussione in aula, e le parole di ringraziamento ed incoraggiamento del Prof. Miran Sajovic, Decano della Facoltà di Lettere Cristiane e Classiche, per la bella iniziativa che ha saputo integrare due discipline apparentemente distanti ma sempre complementari e stimolanti.


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *